arteterapia-1

teatro in corsia

Posted on Posted in Senza categoria

Quest’anno il Parco Aurora e l’Associazione Heal hanno scelto il teatro

(Si ma quello speciale, quello che fa bene ai bambini in cura oncologica all’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma.)

Il progetto è portato avanti dal dipartimento di neuro-oncologia pediatrica del “nostro” ospedale.

 

Cos’è la “teatroterapia”

teatroterapia2

La teatroterapia è una disciplina abbastanza nuova che usa il teatro come mezzo per conoscersi e conoscere gli altri.

Per i bambini ospedalizzati si concentra sull’aspetto riabilitativo ed educativo:
attraverso esercizi su corpo, voce, movimenti, uso dei colori, ascolto di suoni, percezione della natura e percezione dei movimenti del proprio corpo, si mira a sviluppare e potenziare le abilità espressive e creative di ognuno.

Tale disciplina utilizza il teatro per aumentare l’autostima e la conoscenza di sé, per riconoscere i propri limiti e le proprie capacità positive, per collaborare in gruppo (ove possibile in questo particolare contesto).

La teatroterapia ha un’importante funzione di integrazione,

consente a ciascun partecipante di conoscere il proprio corpo e la propria creatività senza giudicare se stesso e gli altri, di cogliere le mille sfumature che la libera espressività ha in ogni individuo, di scoprire il valore della diversità e le potenzialità insite in ciascuno.

Permette, inoltre, di riconoscere i propri limiti e quelli altrui, imparando non solo ad accettarli, ma anche a servirsene come strumento di crescita personale.

teatroterapy1Tutto questo diventa ancora più importante nel contesto ospedaliero..

..dove la lungo degenza e le terapie potrebbero minare l’armonioso sviluppo dei pazienti ricoverati.

Infatti, a fronte di sempre migliori possibilità terapeutiche, i bambini che guariscono da un tumore spesso pagano il prezzo delle cure a cui sono sottoposti, manifestando nel tempo problemi neurologici, emotivi e cognitivi che inficiano in maniera più o meno significativa la qualità della loro vita.

L’obiettivo principale verso cui si stanno concentrando le ricerche è pertanto duplice: incrementare il numero di bambini che guariscono dai tumori e migliorare la qualità della vita di questi pazienti.

 

Come possiamo renderci utili?

Ognuno di noi è chiamato a dare una mano a questo progetto.

Se vuoi domenica 17 dicembre alla festa di Natale che faremo, avrai l’occasione di dare il tuo contributo a questa iniziativa.

Non vogliamo soldi!

Ci piacerebbe che ci dessi una mano “regalandoci” una o più cose che vedi elencate di seguito, poi con l’associazione Heal le porteremo in Ospedale prima di Natale quando andremo a dare i nostri auguri ai bambini ricoverati!

( i numeri che vedi elencati sono quelli stimati dall’ospedale per il progetto, ovviamente tu porta ciò che puoi..;-) )

  • Pennarelli assortiti 96 pezzi
    Kit 22 Penne colori assortiti
    Confezione 12 matite+ 6 tempera matite
    Colla confezione 15 pezzi 21g
    Forbice bambino
    Post-it 6 Blocchetti assortiti, 100 Fogli per blocchetto
    Fogli A4 di diverso colore – risma
    Cartoncini A2- 5 colori ass. – 25 fogli
    Tinta per mani e piedi – 750 ml
    Tempere 10 colori+kit 10 pennelli
    Kit Palloncini modellabili 100 pezzi+gonfiatore
    Bolle di sapone scatola 36 pezzi
    Sabbia magica colori assortiti conf. singola
    Dido colori assortiti conf. Singola-salsicciotto
    Kit 10 quadernini per diari di bordo
    Kit scatole di diverse misure
    Kit strumenti musicali
    Macchina fotografica polaroid+ric
    Cordini di diverso spessore
    Libri e giochi Erikson sulle emozioni
    Kit perline di diversa grandezza
    Giochi di carte
    PC
    Casse per la musica
    Telone nero 3×3,5
    Kit travestimenti vari
    Faretto
    Prolunga con avvolgitore multiattacco
    Tavoli/lavagna con due postazioni lavoro
    Tablet per lavori interattivi
    Tablet per “Scuola in Ospedale e Intrattenimento Educativo”
    Kindle PW
    Ricariche Account Kindle
    Materiale di consumo vario (festività, compleanni, fine terapia, dimissioni bambini, ecc.)

Questo è il piccolo gesto Natalizio che ti chiediamo di fare per far crescere questo progetto..

Che dite riusciamo anche stavolta a fare la differenza?

Ci vediamo domenica 17 al Parco Aurora per la Prima “festa di Natale”.